Lila, il volto della guerra a Mosul

Lila ha 37 anni, suo marito è stato ucciso. Due figlie sono disperse. Lila siede con i suoi bambini sul bordo di un marciapiede, aspettando una barca per attraversare il Tigri.

Lila vive a Mosul, la capitale irachena del Califfato. I quartieri della riva occidentale del Tigri sono ancora sotto il controllo di circa 5 mila jihadisti e secondo l’Onu oltre 700 mila civili sono nella morsa dei combattimenti, privi di cibo ed energia elettrica.

Iraqi woman Lila Ayed, whose husband was killed and two of her daughters went missing during the fighting in Mosul, poses for a photograph after crossing with her children the Tigris river by a military boat south of Mosul

 Picture taken May 4, 2017. REUTERS/Suhaib Salem

Di questa guerra si sa poco, pochissimo. Ma da due anni un blogger anonimo ( per motivi di sicurezza) racconta la vita sotto la Sharia e la resistenza della città: “ Mosul Eye ”.

Seguici su:

Pin It on Pinterest