Forza ragazzi: il futuro è oggi. I disabili sui campi di serie A

Ogni campo ha suoi giocatori. Ogni sfida i suoi campioni. Luca e Barbara, come due fuoricalsse, riescono a preparare il pranzo e ada apparecchiare la tavola da soli. “Reteeee”, grida il telecronista, come se fosse una finale di Coppa del Mondo. E il pubblico esulta. Yeahhhhh”.

“Per un ragazzo con disabilità raggiungere l’autonomia è una grande vittoria. Ma solo allenandosi fin da oggi potrà cambiare il suo futuro”. L’arbitro Nicola Rizzoli, testimonial della Fondazione Dopo di Noi Bologna, lancia un messaggio fortissimo nella sua semplictà. Il calcio e lo sport entrano nelle nostre case, nelle nostre cucine e diventano simbolo di allenamento, coraggio, riscatto dai pregiudizi.

Calcio: arbitro Rizzoli testimonial Fondazione Dopo di Noi

Il 28, 29, e 30 aprile uno spot sarà proiettato sui maxischermi di tutti gli stadi prima delle partite in programma per la 34esima giornata del campionato di Serie A TIM. A rimarcare il senso dell’iniziativa, all’ingresso in campo delle squadre verrà esposto uno striscione con lo slogan: “Il futuro è oggi!”.

Nel video diretto da Antonio Saracino, Nicola Rizzoli, 45enne bolognese, da 6 anni tra i migliori fischietti al mondo (ha arbitrato tra l’altro la finale dei Mondiali del 2014 tra Germania e Argentina) appare a fianco dei giovani con disabilità intellettiva, accompagnati dalla Fondazione nel loro percorso verso l’autonomia.

Seguici su:

Pin It on Pinterest